Archive for dicembre, 2013

Wherewolf è il gioco dell’anno!

// dicembre 23rd, 2013 // No Comments » // Senza categoria

wherewolf-gdr-carte-veggenteE’ Wherewolf il gioco che più ha segnato il 2013 di Aosta Iacta Est: la creatura di Cristian Zoli è stata la più votata dai soci nel sondaggio di fine anno, dove tutti sono stati invitati a scegliere tre titoli tra quelli giocati nel corso dell’anno solare, tra serate ludiche e appuntamenti si gioco. Wherewolf ha trionfato con una piccola folla di voti, trasversali come le serate che l’associazione organizza per giocarlo. Il gioco di comitato (che sulle meccaniche di Lupus in tabula appoggia un complesso intreccio di ruoli è obiettivi) si è aggiudicato il titolo lasciando a pari merito, al secondo posto, gli aerei di Blue Max e le pulci di Micro Mutants, entrambi al centro di attività speciali nel 2013. Quindi: che aspettate a provarlo? Se volete sapere quando e dove, basta scrivere a info@aostaiactaest.it.

Un Natale tutto da giocare…

// dicembre 18th, 2013 // No Comments » // Senza categoria

In attesa di scoprire quale sarà il Gioco dell’Anno 2013 (a proposito, che cosa ci fai qui a leggere questo articolo? Corri subito a votare!!!), ecco una breve rassegna di giochi a tema natalizio con cui tenere occupati i vostri ospiti durante la notte del 25 dicembre, nel caso Babbo Natale trovasse traffico sull’autostrada stellare a causa di un cappottamento di renne magiche… Ovviamente, meritano il posto d’onore i classici intramontabili come la Tombola, passatempo ideato all’ombra del Vesuvio in pieno Settecento in modo da continuare a divertirsi a suon di numeri (” 48, O’ muorto che parla!”) malgrado il divieto di svolgere estrazioni del lotto per rispetto all’Avvento.

Gioco dell'oca antico

Perfino più antichi sembrano invece gli altrettanto tipici Mercante in Fiera e il Gioco dell’Oca: il primo si guadagna alcune citazioni nelle commedie di Goldoni, sintomo di una tradizione che probabilmente a Venezia esisteva fin dal termine del Medioevo; nel secondo caso si ha notizia di uno scambio di doni “ad alti livelli” tra due teste coronate del XVI secolo, ovvero Ferdinando de’ Medici che ne inviò una copia a  Filippo II di Spagna (quello dell’Invincibile Armada, tanto per intenderci). Insomma, per coloro che avessero ancora dubbi, non solo invecchia chi smette di giocare, ma rischia addirittura una condanna per lesa maestà…

Se invece negli ultimi tempi vi siete lasciati affascinare da Wherewolf al punto tale da non voler abbandonare le vostre sessioni nemmeno quando tutti, lupi compresi, diventano più buoni, non disperate, c’è una soluzione che fa al caso vostro: a questo indirizzo trovate una versione adeguatamente riveduta e corretta per non sfigurare in mezzo all’atmosfera natalizia, senza però rinunciare alla giusta dose di sospetto e ansia che non può mancare in un gioco di ruolo del genere. In breve, Uomini e Forze dell’Ombra finiscono rimpiazzati rispettivamente da Babbi Natale e Grinch, quelle creature verdognole (altro…)

Vota il gioco dell’anno!

// dicembre 11th, 2013 // No Comments » // Senza categoria

seasonsCome ogni giuria più o meno improvvisata, anche Aosta Iacta Est fa le proprie classifiche: dal compleanno dell’associazione fino alla cena di Natale i soci possono votare per il Gioco Dell’Anno, che entra a far parte della storia dei ludici aostani. Tutti gli iscritti possono votare fino a tre titoli, senza nessun limite: non è necessario scegliere titoli nuovi, inediti o strabilianti, ma solo quello che ci ha colpito nei 12 mesi precedenti. Tra i votanti ne viene estratto uno, che si porta a casa la scatola del titolo prescelto: e al compleanno si inizia a votare! Esprimi il tuo voto scrivendo a giocodellanno@aostaiactaest.it !

Questi i vincitori delle scorse tre feste:
GDA 2010: Carcassonne
GDA 2011: 7 Wonders
GDA 2012: Seasons

Il primo lustro di Aosta Iacta Est

// dicembre 6th, 2013 // No Comments » // Senza categoria


Aosta Iacta Est festeggia cinque anni di vita con una lunga giornata di giochi, in equilibrio tra ricordi e prospettive. Tra dadi, pedine, carte e tabelloni ripercorriamo la nostra storia, breve ma intensa: dai primissimi appuntamenti senza rete ai tanti progetti nati negli anni, per arrivare alle migliaia di persone di giocAosta.

Alla ludoteca al gran completo (con le novità post-Essen e Lucca) si sommano tanti momenti speciali: il video che racconta i nostri cinque anni, la lotteria di fine anno, wherewolf, l’annuncio delle ludimpiadi e del gioco dell’anno. Una festa grande e trasversale, l’occasione migliore per ritrovarsi tra i giochi o per scoprirli per la prima volta.

Per chi vuole, alle 19.30 si cena! Se volete unirvi al nostro tavolo, scriveteci entro venerdì a info@aostaiactaest.it!