Archive for ottobre, 2014

Torneo autunnale di giochi di ruolo

// ottobre 18th, 2014 // No Comments » // Senza categoria

gdr 2104Eroi dei tre regni, il vostro tempo è tornato. Mentre l’ombra di una nuova guerra si allunga sulle nostre terre, ancora una volta venite evocati per combattere e compiere imprese che sembrano impossibili.

Sta per prendere il via il sesto torneo di Dungeons and Dragons patrocinato da Aosta iacta est. Anche quest’anno ci sarà ampia scelta per i personaggi (che partiranno dal 5° livello) e tre avventure tra le quali scegliere il proprio destino. La sessione di gioco verrà, come al solito, concordata con il Dungeon Master da novembre a gennaio.

Per iscriversi, vi aspettiamo sabato 1° novembre dalle 17.00 all’Espace Populaire.

Il Piccolo Principe è il Gioco dell’Anno in Italia!

// ottobre 13th, 2014 // No Comments » // Senza categoria

Il_Piccolo_Principe_m E‘ Il Piccolo Principe il gioco che si è aggiudicato il titolo di Gioco dell’Anno 2014 in Italia: il premio, che prova a riunire le tante anime dell’editoria ludica italiana, va a un titolo che è nato dalla mente dei francesi Antoine Bauza e Bruno Cathala, amico di Aosta Iacta Est (e ospite dell’Espace Populaire qualche anno fa). Edito in Italia da Asterion, il gioco vede i partecipanti sfidarsi nella costruzione del pianeta d’origine del più celebre personaggio di Saint-Exupéry, in un titolo pensato per affiancare piccoli e grandi giocatori.

“Il gioco – scrive la giuria presieduta da Roberto Genovesi - ispirato al celebre racconto di Antoine de Saint-Exupéry e impreziosito dai disegni originali dello scrittore-aviatore francese, si è dimostrato un prodotto editorialmente ben concepito, curato in tutti i dettagli dei suoi componenti e capace di attrarre giocatori di ogni età. Dotato di regole chiare e rapide da imparare, questo gioco semplice e coinvolgente dà vita, grazie agli efficaci meccanismi di interazione ideati da Antoine Bauza e Bruno Cathala, a sfide appassionanti, dalla durata contenuta ma in grado di soddisfare anche i giocatori più competitivi”.