Succhiotti vs Schiacciapalle: 0-2

PUNTI FUORICLASSE

Succhiotti
N°  Punti
1   1
7   2
12  5
Schiacciapalle
N° Punti
1  2
2  2
3  2
4  6 (sale di livello e acquisisce +1 MA)
5  7
8  2
9  4
11 2

INFORTUNI

Succhiotti
N° Infortunio N°
8  60+ (Morto!)
Schiacciapalle
N° Infortunio N°
5 53 (Anca fracassata, il giocatore perde la partita successiva e subisce -1 MO)

DENARO ACQUISITO

Succhiotti +20.000
Schiacciapalle +60.000

FAMA

Succhiotti +0
Schiacciapalle +1

ACQUISTI

Nessuna informazione acquisita

Cronaca

Rieccoci di nuovo cari lettori per commentare l’apertura del campionato di bloodbowl conosciuto come coppa Croix Noire.
Chi vi parla è ilo vostro Bromin e accanto a me c’è l’insaziabile Malgon.
“Ben trovati amici”
Allora come avete avuto modo di sapere ben 9 sono le squadre partecipanti, una per ogni razza..
“Scusa Bromin ma non sono 12?”
“Se conti anche i goblin sì, ve ne è una squadra in ogni girone, ma così per ridere, per fare folklore.”
“Capisco”
“Dicevo ci sono 9-12 squadre divise in tre gironi, si farà un solo giro di partite e poi i migliori due di ogni gruppo verranno inclusi nel girone finale”
“C’è anche una squadra di Halfling!”
“Scusa Malgon ma cosa c’entra?”
“Dicevo così per dire, forza halfling!”
“Già, in ogni caso è stato fatto il calendario e noi siamo pronti a fornirvi la sintesi della prima partita: Schiacciapalle contro Succhiotti.”

La serata è fresca qui all’arena dei vampiri che stasera ospita circa 20000 spettatori per questo match, negli spalti vediamo anche molti striscioni che inneggiano ai bellissimi di casa, anche se sono quasi tutti rivolti a Eduard Callen, l’idolo delle ragazzine.
La partita inizia e la palla va ai vampiri, Grimmir Valanga (allenatore dei schiaccia palle) urla ai suoi dal suo megafono e punta il dito sul primo bersaglio. Sbronson parte alla carica e investe Callen lasciandolo a terra contuso e dolorante, dagli spalti si sentono le grida delle ragazzine, molte svengono e i vampiri si distraggono. I nani ne approfittano e rubano palla Con Balgio Lungopasso, mentre Ufmer vichingo spegne per sempre la carriera di Italo Bocchino causandogli un arresto cardiaco. I nani attaccano e verso la fine del primo tempo segnano con Balgio dopo una lunga corsa supportata dai blocchi dei nani. Lo stadio rumoreggia, i nani sono in vantaggio.
Alla ripresa del gioco la palla va nuovamente ai vampiri, che la perdono in un duro contrasto, un altro immortale finisce al tappeto, ma a differenza del femmineo Cullen, lui si riprenderà. Finisce il primo tempo con una brutta sorpresa per i nani, Sbronson viene atterrato pesantemente e lascia il campo in barella.
Nel secondo tempo vi sono dei cambi: Brumor per Sbronson e Gabriella Carlucci per il defunto Bocchino. Prima dell’inizio del gioco però, non vedendo il loro idolo in campo, le giovani supporter di Cullen assaltano in massa i nani lasciando molti giocatori a terra tramortiti, tutti guardano la panchina dei nani, ma Grimmir non riesce a reagire, c’è troppo imbarazzo. La palla va ai nani, ma i vampiri scattano subito in avanti, Balgio ha la palla e viene insidiato da un vampiro che viene però prontamente atterrato da Ufmer. L’offensiva nanica riprende con una gigantesca mischia centrale, Grimmir dà altri ordini, la chiave della partita è Gabriella Carlucci. Dopo alcuni turni difficili, finalmente Ofnir la atterra e Balgio lungopasso può così correre indisturbato verso la meta. Con il compagno in fuga i nani osano di più e molti trall finiscono in barella, in campo ci sono 11 nani contro 6 membri della squadra dei vampiri. Nel penultimo turno Balgio segna, i nani vincono comodamente una partita difficile. Il migliore in campo è sicuramente Sbronson che da tutti è soprannominato non a caso Schiacciapalle, per gli avversari, invece, il titolo va a Gabriella Carlucci che sopravvive allo scontro con pochi graffi sul suo bel visino di porcellana.