Il nostro pagellone di Play!

aprile 5th, 2016

playmodenaAnche una folta rappresentativa di Aosta Iacta Est si è spinta fino a Modena per godersi l’ottava edizione di Play, la principale fiera italiana dedicata al gioco in scatola. Pur avendo passato il tempo anzitutto a rimpinzarci nei ristoranti emiliani (e non solo, ché ci sono il viaggio di andata e quello di ritorno), abbiamo provato parecchi giochi. Ecco quindi una personalissima e opinabilissima classifica di quello che abbiamo giocato!

I commenti sono basati su una sola partita, e a volte sono espressi da solo uno di noi (chi li ha provati a Play per la prima volta). Niente di definitivo, insomma, ma una lunga chiacchierata che ci è servita per accorciare il viaggio di ritorno. Qui i nostri voti, da cinque a una stella: grazie agli editori e ai volontari che ce li hanno spiegati!

Se poi arrivate alla fine dell’articolo, il consiglio più gustoso: due posti dove andare assolutamente a mangiare!

CINQUE STELLE: ci sono proprio piaciuti! Se non sono già nella nostra ludoteca, arriveranno presto!
Above and Below
Celestia
Gino Pilotino
Patchwork
Through the Ages
“Mauro ci deve un aperitivo”, gioco per spacconi che poi si trovano a pagare da bere

QUATTRO STELLE: belli, da giocare e proporre. Anche questi li vedremo presto in ludoteca…
Baffo Matto
Dead of Winter
Flick’em Up
Flying Kiwis
II grande libro della Follia
Hex
Kamisado
Loony Quest
Marble Monster
Medieval Academy
Panamax
Pandemia: la cura

TRE STELLE: carini, con una partita che vale decisamente il tempo speso per farla
Abbatti, Combatti e Arraffa
Crossing
Dark Stories
Drizzit
Dungeon Raider
Hive
Nyet!
Pitch Car
Rush’n’Bash
Tinner’s Trail
Yeti

DUE STELLE: qualche dubbio ce lo hanno lasciato…
Ghostbusters
Grabolo
Mammuz
Micromondo (ma in fase di prototipo, aspettiamo fiduciosi)

UNA STELLA: non hanno funzionato, con noi. Sarà colpa di Cthulhu?
Cthulhu Realms
The Elf, the Vampire and Cthulhu

MA SOPRATTUTTO: DOVE MANGIARE?
IL FANTINO: un posto meraviglioso a Modena, ma da prenotare con larghissimo anticipo e facendo attenzione a quanto nocino bevete alla fine.
OSTERIA AMAROTTO: Casale Monferrato, meraviglie di sapori piemontesi, tappa obbligata per chi passa da quell’autostrada in orario pasto.

Comments are closed.