Introd, 26 gennaio: AIE unisce le generazioni!

gennaio 28th, 2014

In questo 2014 ancora tutto da scoprire, esordisce nel migliore dei modi la tradizione delle serate extra-cittadine di Aosta Iacta Est: nel bel mezzo di una Introd in festa per il proprio patrono, un gruppo di motivatissimi volontari dell’associazione è arrivato a raccogliere intorno a sé la bellezza di una sessantina di persone, tra semplici curiosi capitati lì per sbaglio e immediatamente catturati dall’atmosfera spensierata, giocatori da tavolo navigati e una valanga di Under 18 che hanno contribuito con il loro entusiasmo a marcare il successo della trasferta ludica. Un’affluenza oltre ogni aspettativa, se si pensa che Introd conta poco più di seicento anime; a conti fatti, un abitante su dieci non ha potuto fare a meno di sedersi  davanti ad uno degli innumerevoli titoli appositamente selezionati ed “esportati” dalla sterminata ludoteca su cui può fare affidamento Aosta Iacta Est. Eppure, la vera rivelazione della serata non ha avuto bisogno né di dadi, né di una plancia, né di pedine, ma soltanto di sedie disposte in circolo e di un buon Master: Wherewolf si conferma ancora una volta sulla cresta dell’onda e al suo fascino, un po’ dark e un po’ fiabesco allo stesso tempo, cedono venti bambini grazie ai quali viene organizzata su due piedi una lupata a misura di ragazzino. Il tutto mentre, a pochi metri di distanza, mamme, papà, zii, nonni, prozii, cugini acquisiti e trisavoli si sfidano a vicenda sui sette tavoli gestiti dai nostri volontari, vuoi perché si tratta dell’attività ideale per ingannare il tempo in attesa che ai lupacchiotti venga sonno (ovvero MAI, visto il la vitalità che hanno dimostrato), vuoi per tornare bambini in prima persona. Appuntamento alla prossima serata targata AIE!!!

Comments are closed.